Chi siamo

La Fondazione non ha fine di lucro, è apolitica e non confessionale. Essa ha per scopo la valorizzazione della dietetica e nutrizione clinica e delle figure professionali interessate a tale materia. Tale scopo sarà realizzato attraverso il costante aggiornamento e perfezionamento tecnico-scientifico e culturale, l’individuazione di specializzazioni all’interno della professione, la formazione, la promozione e l’attuazione di ogni iniziativa diretta allo studio ed approfondimento, a livello  scientifico e tecnico-applicativo, delle materie che costituiscono attualmente, o che potranno costituire in futuro, oggetto della professione di quanti operano nel settore della dietetica e nutrizione clinica, nonché delle materie complementari o comunque attinenti alla stessa.

In particolare la fondazione potrà svolgere:

  1. La promozione della ricerca scientifica di particolare interesse sociale  nel campo della dietetica e nutrizione clinica;
  2. La promozione della ricerca scientifica clinica e di base nell’ambito della dietetica e nutrizione clinica e delle patologie correlate;
  3. L’attività volta alla formazione degli operatori sanitari per accrescerne la professionalità al fine di migliorare la qualità della cura e della vita di soggetti con malattie su base disnutrizionale  e loro complicanze.

La Fondazione curerà, sia direttamente che attraverso terzi qualificati, anche allo scopo di contenere e razionalizzare la spesa pubblica sanitaria, lo svolgimento di  iniziative volte a:

  • raccogliere fondi per la suddetta ricerca
  • disegnare ed attuare programmi di ricerca in tema di epidemiologia, prevenzione, clinica, terapia, economia sanitaria, problematiche sociali, modelli gestionali e quanto altro venga considerato rilevante nell’ambito delle patologie correlate alla dietetica ed alla nutrizione clinica
  • disegnare ed attuare programmi di ricerca di base
  • diffondere i risultati di tali programmi attraverso iniziative convegnistiche, editoriali e divulgative, sia in ambito socio-sanitario che nella popolazione generale
  • attuare, in collaborazione con gli organi a ciò preposti dall’Associazione fondatrice e dalle altre associazioni dell’area, programmi di formazione professionale delle categorie sanitarie interessate
  • finanziare premi, borse di studio e programmi di ricerca finalizzati agli scopi di cui sopra.

A tale scopo la Fondazione dovrà dotarsi di idonee strutture operative e dovrà disporre di risorse professionali e forme di finanziamento per svolgere l’attività diretta secondo progetti di ricerca da elaborare in coerenza con quanto stabilito dal presente articolo (D.P.R n. 135 del 20 marzo 2003).

Per il raggiungimento degli obiettivi, la Fondazione potrà stipulare contratti con Enti pubblici e privati, come le Aziende Farmaceutiche, per lo svolgimento di studi clinici nell’ambito delle patologie correlate alla dietetica e alla nutrizione clinica.
La Fondazione potrà collaborare con le Aziende Sanitarie e Ospedaliere nello svolgimento delle ricerche cliniche.
Gli organi della Fondazione sono:

Componenti del  Comitato Direttivo:

Giuseppe Fatati
Maria Luisa Amerio
Enrico Bertoli
Santino Morabito
Maria Rita Spreghini
Massimo Vincenzi

Garanti:

Antonio Caretto
Lorenza Caregaro Negrin
Maria Antonia Fusco
Lucio Lucchin
Barbara Paolini

Revisori dei conti:

Eva Mirri
Mauro Pumo
Claudio Miglio